Google rinuncia censurare la ricerca in Cina

Google il lunedì ha annunciato che ha smesso di censurare i risultati di ricerca in Cina. L’annuncio è venuto in mezzo della speculazione che il gigante di ricerca avrebbe estratto della Cina interamente ed ha installato una prova di forza con la direzione comunista là. In 3:03 P.m. ET alberino sul relativo blog ufficiale, Google ha detto che ha smesso di fare funzionare il servizio censurato di Google.cn il lunedì e stava dirigendo i relativi utenti cinesi ad una versione non censurata di Google basata a Hong Kong. ” Vogliamo altretanta gente nel mondo poichè possibile avere accesso ai nostri servizi, compreso gli utenti in Cina continentale, tuttavia il governo cinese è stato di cristallo – libero durante le nostre discussioni che l’autocensura è un’esigenza giuridica non negoziabile, ” vice presidente maggiore detto David Drummond, Google’ ufficiale legale principale di s, sul blog. Google spera il ” di movimento; aumenterà chiaramente l’accesso ad informazioni per la gente in Cina, ” Drummond ha scritto. ” Molto speriamo che il governo cinese rispetti la nostra decisione, benchè siamo bene informati che potrebbe in qualunque momento ostruire l’accesso ai nostri servizi, ” ha aggiunto. Google ha detto che stava controllando con attenzione per vedere se l’accesso al luogo è ostruito in Cina continentale. Mezzi della condizione della Cina: Decisione ‘ del Google; completamente wrong’

I rapporti iniziali dalla Cina il lunedì hanno suggerito che il governo cinese già stesse limitando l’accesso a Google’ il luogo Kong-basato Hong di s, ha detto Eddan Katz, direttore di affari internazionali del Electronic Frontier Foundation. ” We’ la VE già ha sentito le indicazioni che gli ospiti a Google.hk stanno ottenendo a ‘ can’ ritrovamento page’ di t; errori, ” ha detto. L’azienda il lunedì inoltre ha lanciato una pagina del cruscotto, che promette di aggiornare regolarmente ogni giorno, che mostrerà quali servizi del Google sono disponibili in Cina. Secondo la pagina, il YouTube, i luoghi del Google e il Google’ i apps del Blogger di s sono stati ostruiti pomeriggio di lunedì. Gli osservatori hanno detto Google’ le azioni di s ammonta a ritiro de facto dalla Cina mettendo la sfera nella corte di un regime cinese che virtualmente tutta prevede comincerà a censurare i risultati di ricerca sul luogo. Ron Diebert, direttore del laboratorio del cittadino all’università di Toronto, che studia l’intersezione della politica digitale e dei diritti dell’uomo, ha detto Google’ movimento didn’ di s; la t viene come sorpresa. ” It’ la s diventa insostenibile affinchè Google funzioni in questo ambiente, ” ha detto. ” They’ la VE ha preso una decisione che i rischi sono troppo grandi per loro, così they’ re andare estrarre. ” Google ha lanciato Google.cn, il relativo sforzo della Cina, in 2006 in mezzo dei reclami che la relativa devozione a libertà di fotoricettore stava sovvertenda da una compiacenza aderire a censura cinese in cambio di accesso ad una base di clienti potenziale enorme. L’azienda, di cui lo slogan è ” don’ la t è diabolica, ” ricambiato che funzionando nella forma limitata, ha fornito ad utenti cinesi più informazioni che che avrebbero avuti al contrario. Google inoltre ha sperato che la relativa presenza accelerasse un movimento verso libertà in linea in Cina. Il movimento della Google-Cina danneggia i commerci, academics In gennaio, Google ha annunciato che l’azienda ed almeno 20 altre erano vittime di un ” altamente – attack” reso sofisticato e designato; provenendo in Cina in metà-dicembre, evidentemente per accedere agli indirizzi di posta elettronica degli attivisti cinesi di diritti dell’uomo.

L’azienda ha detto che l’attaccante o gli attaccanti ha acceduto all’intestazione — o oggetto-linea informazioni — dai email di due attivisti di diritti dell’uomo attraverso la rete del Google. Di conseguenza, l’azienda ha detto, più non stava volendo attenersi ai filtri che il governo cinese ha richiesto su determinate ricerche prima di permettere che Google funzioni nel paese. Per un breve tempo in seguito, Google.cn stava richiamando i risultati per i soggetti sensibili compreso il provvedimento severo 1989 alla Piazza Tiananmen, a Dalai Lama ed al movimento vietato dello spiritual del Falun Gong. Ma circa un giorno più successivamente, i risultati di ricerca sono sembrato rinviare al normale. I fautori delle libertà del Internet hanno incoraggiato Google’ movimento lunedì di s. ” Dimostra che un’azienda gradice Google, con i pali di affari in un mercato grande quanto la Cina, può prendere la decisione che il Internet libero ed aperto è una migliore alternativa di affari e una migliore scelta etica per i relativi utenti, ” Katz detto del Electronic Frontier Foundation, che promuove il discorso libero in linea. Gli internauti gravitano naturalmente verso i luoghi che offrono l’accesso senza restrizione ad informazioni, ha detto. ” Ciò è un esempio di come i genii can’ la t be è rimessa nel bottle.” Diebert, che co-founded l’iniziativa di OpenNet, ha detto China’ la prossima tappa di s non può essere di ostruire l’accesso a Google ma di andare appena un punto più avanti: ostruendo tutta la parte esterna cerchi i motori da informazioni d’accesso di fotoricettore in Cina. ” Se così misura radicale accade, quella avrebbe implicazioni importanti per il Cyberspace complessivamente, ” ha detto. ” Indicherebbe un Internet” più suddiviso in regioni; e forse incoraggi i paesi come l’Iran di seguire il vestito, Diebert ha detto. Google.cn è l’attrezzo preferito di ricerca per circa 13 per cento degli utenti di fotoricettore cinesi, secondo un’indagine sponsorizzata dallo stato. Baidu.com, un Search Engine cinese governo-amichevole, domina il mercato di Cina continentale con circa 77 per cento degli utenti, l’indagine detta. Google’ l’annuncio di s ampiamente era stato preveduto. Le aziende del Internet che funzionano in Cina affrontano una scadenza del 31 marzo per rinnovare le autorizzazioni funzionare nel paese, secondo la gestione di comunicazioni di Pechino. L’alberino del blog da Drummond ha detto i programmi del Google per continuare il lavoro di ricerca e sviluppo in Cina e per effettuare una presenza limitata di vendite là. In un tentativo apparente di deviare la colpa per la decisione dagli impiegati del Google ancora che vivono in Cina, l’alberino ha specificato che la decisione è stata presa da Google’ ottone superiore di s negli Stati Uniti. ” Malgrado tutte le incertezza e difficoltà hanno affrontato da quando abbiamo fatto il nostro annuncio in gennaio, [Google’ gli impiegati di s Cina] hanno continuato a mettere a fuoco sul servizio i nostri utenti e clienti cinesi, ” il blog ha detto. ” Siamo immenso fieri di them.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: